lunedì 24 maggio 2010

Dopo 19 giorni Monia ripete il test TERENZIL

Sono le 15,15 Monia puntuale , questa volta Filippo resta a casa, anche perché viene domani a confidare con il salto con l'asta alla guida di Guido Gaspari.
Sono bastati due chilometri di riscaldamento, avendo fatto, questa mattina , il fartlek,e preferendo spostare il lungo a dopodomani.
Ecco l'esito:
Dai 140 battiti ,di cinque in cinque ,il cronometro segna 2'33"/2'31"/2'28"/2'14"/2'08"/2'00"/1'52"/1'43"/1'28".
Il giorno 5.5.2010 le frequenze ed i tempi erano questi  2'55"/2'40"/2'36"/2'34"/2'23"/2'19"/2'07"/2'00"/1'53".
L'innesto aerobico era di 6'00" il km., quello anaerobico di 4'45" ed il recupero segnalava dopo 3'30" 120f.c.
Ora invece l'inn. aer. è  di 5'20" il km., quello anaerobico di 4'00" ed il recupero  ha segnato in    2'00" 120f.c.
Come possiamo vedere Monia fa registrare un miglioramento della sua soglia di 40" ed il suo recupero migliora di 30".
L'entusiasmo iniziale, l'applicazione costante ma soprattutto la serietà nel seguire la programmazione  degli allenamenti, a distanza di soli 19 giorni ha fatto registrare il miglioramento che voi stessi potete constatare.
Cosa significa tutto questo?
E' presto detto; il suo ritmo può essere portato in gara di 10km. a 4'05" per km., per ora, e se volessimo fare una proiezione, ebbene, considerando che Monia deve assolvere al proprio ruolo sia di mamma che di manager come parte attiva del suo lavoro di parrucchiera del suo stesso salone, senza subire alcun stress, anzi ,considerando il modo controllato con cui viene portato avanti l'allenamento, allo scadere dei due mesi, ci manterremo su stati di forma fisica accettabili, che non siano gravosi per troppo impegno e stressanti per stati di forma migliorati.
A Monia, a mio parere di allenatore , non interessa portarsi a ritmi superiori di 4'00 in maratona, il che significa, che fra due mesi, quando andremo a quantificare il lavoro chilometrico,possiamo entrare con piacevole gradualità nel vivo del lavoro senza stress e, anzi, divertendoci.
  

0 commenti:

è ora di correre

>

 

Design by Amanda @ Blogger Buster