martedì 18 maggio 2010

Ecco l'allenamento di Ahmed

Ragazzi, non ci credete, ma ho dovuto frenarlo! Alle 18,15 , puntuale e già con il riscaldamento  fatto.
Col piede  ancora non completamente guarito ha fatto la velocità e la capacità lattacida da vero campione.
Conoscendolo ho provato a farlo correre a velocità accettabile, tipo il 400m.a 1'06" ed i 100m tipo 14"/15", ma non c'è stato verso e me lo aspettavo anche  che le sue gambe lo avrebbero tradito facendolo  schizzare come una tigre : 59"nei 400m e 13" nei cento, queste sono state le medie...per il volume di lavoro programmato.
Uno come lui solo se gli leghi le gambe riuscirebbe ad andare più piano.
Ma Ahmed non è come Abdullatif; lui sa anche arrossire quando gli faccio il ca....ne e chiede scusa ammettendo che , essendo ancora indomo , fa difficoltà a controllarsi e da bravo ragazzo ne fa tesoro delle mie raccomandazioni.
Per fortuna capisce che dopo la fatica del cantiere , dove fa il muratore, ci si deve calmare se si vuole che il giorno dopo il suo datore di lavoro possa rimanere soddisfatto per la dimostrazione che dovrà dare con tutte le proprie energie soltanto a totale servizio del lavoro per il  proprio cantiere.

0 commenti:

è ora di correre

>

 

Design by Amanda @ Blogger Buster