mercoledì 5 maggio 2010

Sei mesi per la Maratona di Monia Coletti , madre e lavoratrice

Monia,....inizia l'avventura che la vedrà protagonista della GRANDE (MELA)MARATONA DI NEW JORK......
L'incontro di oggi 5 maggio 2010, presso lo stadio per il test Terenzil, consiste nell'individuare la sua soglia aerobica ed anaerobica:
Monia si riscalderà per 20' e dopo aver fatto lo stretching e operato qualche allungo,la sottoporrò al seguente test:
correrà ogni giro di pista ad un regime pulsatorio che parte da 140 battiti e che, aumentati di cinque in cinque,raggiungerà i 175/80 ed oltre ritenendo, come frequenza utile,quella che segnerà l'impennata,cioè la velocità che risulterà,dal grafico,subire il suo maxo2 (massimo consumo dell'ossigeno)e che,non andando oltre,segna il momento del peggioramento.
L'obiettivo da raggiungere nei sei mesi sarà quello di elevare la velocità di innesto operando in regime di supercompensazione.
Ai lettori ranner, sia agonistici che amatori, darò ogni spiegazione di quello che risulterà loro incomprensibile nei limiti delle mie conoscenze scientifiche acquisite nei miei trent'anni di esperienze da allenatore e da atleta nazionale degli anni sessanta/settanta presso la sezione sportiva dei Carabinieri di Bologna....(.seguirà nuovo post...!)

0 commenti:

è ora di correre

>

 

Design by Amanda @ Blogger Buster